Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tornano dalle ferie e trovano le case svaligiate, rubati violini, computer e gioielli: ladri in azione a Genova

Più informazioni su

Genova. Non è stata certamente una bella sorpresa quella che alcuni genovesi hanno scoperto al ritorno dalle vacanze di agosto, trovando le loro case svaligiate. La prima constatazione di furto in un’abitazione di via Piave. La padrona di casa, ornata dalla ferie, ha trovato il pannello della porta d’ingresso sfondato e l’interno dell’abitazione messa a soqquadro.

I poliziotti, infatti, hanno anche ritenuto necessario l’intervento della Scientifica per effettuare rilievi più accurati. Nell’immediatezza, la proprietaria non ha potuto quantificare  l’entità del furto, ma è stata invitata a redigere un inventario.

Secondo intervento per le volanti in via Ceccardi, dove la portinaia dello stabile e suo marito tornati dalle ferie hanno trovato la porta forzata e una spaccatura al muro, anche se nell’appartamento non c’era particolare disordine. I proprietari hanno dichiarato l’ammanco di oggetti in oro per un valore di tremila euro circa, di un Pc workstation, di due notebook, di due strumenti musicali del figlio, che è docente di musica, per un valore di circa 12 mila euro e di un violino di valore enormemente superiore, ma non quantificabile poiché il figlio non era presente. Anche in questo è intervenuta la scientifica che ha rilevato numerose impronte, presumibilmente dai malviventi.

Terza constatazione di furto per le volanti del Ufficio Prevenzione Generale, dove in salita delle Fiaschine una signora di 66 anni ha spiegato di essersi svegliata intorno alle o 06.50 per andare in bagno, trovando la finestra spalancata. A quel punto ha controllato la casa, accorgendosi che i ladri avevano rubato solo pochi centesimi.