Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Terzo Valico, oggi si chiude la prima settimana di presidi in Valpolcevera: no tav a Trasta e Pontedecimo

Genova. Proseguono, da un parte e dall’altra dell’Appennino i presidi per impedire le notifiche di occupazione d’urgenza ai tecnici del Cociv relative ai terreni che dovranno essere espropriati per fare spazio alla viabilità di cantiere per i lavori del terzo valico ferroviari ad alta velocità Genova-Milano.

Ieri circa 150 persone si sono riversate nelle strade di Pontedecimo per ribadire la propria opposizione a un’opera che i no tav definiscono “inutile e dannosa”
Anche ieri tutto si è svolto in modo pacifico, senza nessuna tensione e i tecnici del Cociv non si sono fatti vedere in Valpolcevera.

Martedì invece a Trasta, i no tav hanno impedito ai tecnici di consegnare le notifiche, un’opposizione pacifica che però ha portato all’identificazione di 40 manifestanti, che molto probabilmente saranno denunciati per interruzione di pubblico servizio.

Oggi, intanto, la mobilitazione prosegue in via Trasta e in via Ospedale Gallino e via Pieve di Cadore a Pontedecimo. E lunedì comincia un altra settimana di presidi per evitare gli espropri a Fegino, Pontedecimo e Ceranesi.