Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scherma, Giochi Olimpici da dimenticare per Bianca Del Carretto: squadra azzurra subito sconfitta

Rapallo. Cinque giorni non sono stati sufficienti per riprendersi dal duro colpo subito al morale con l’eliminazione al primo turno, all’ultima stoccata, nella prova individuale.

Questa mattina Bianca Del Carretto, 26enne cresciuta nel Club Scherma Rapallo, è tornata sulla pedala della ExCeL South Arena 1 di Londra per la gara a squadre. I risultati non sono stati positivi.

L’Italia, grazie ai risultati ottenuti duranti l’anno, si era conquistata un posto tra le otto nazionali ammesse alla fase finale. Quarta del tabellone, si è confrontata con gli Stati Uniti, quinta forza del torneo.

La sola Mara Navarria, però, ha provato a tenere in gara le azzurre. Bianca, così come Rossella Fiamingo, è parsa subito in difficoltà. Per la penultima frazione la rapallina è stata sostituita dal commissario tecnico Sandro Cuomo con Nathalie Moelhausen, ma le italiane hanno ceduto per 35 a 45.

Nella semifinale per il quinto posto Del Carretto è stata tenuta a riposo. Le sue tre compagne non sono riuscire a farsi valere contro la Romania, perdendo 38 – 45. Nella finale per la settima posizione affronteranno l’Ucraina.

L’Italia resta uno dei paesi che rivestono il ruolo di protagonisti nel mondo della scherma, ma esce da queste Olimpiadi fortemente ridimensionata. Cinque medaglie fin qui conquistate sono un bottino piuttosto deludente, se si pensa a quali erano le aspettative. Indubbiamente, così come le altre discipline, anche la scherma azzurra sta perdendo competitivà rispetto al resto del pianeta.