Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sanità, Burlando: “Autonomia ai direttori delle Asl, ma possiamo spendere solo i soldi che abbiamo”

Più informazioni su

Regione. In merito alle indiscrezioni secondo cui nella riunione di ieri la Regione avrebbe detto ai direttori delle Asl liguri di ridurre il numero di interventi chirurgici per ridurre la spesa sanitaria è intervenuto oggi il governato Claudio Burlando: “Dobbiamo solo spendere i soldi che abbiamo – ha detto – il resto non corrisponde a verità. Non è che diciamo ai direttori delle Asl cosa devono fare, anzi il consiglio regionale ha approvato una legge che dà grande autonomia. La normalità semmai è un’altra: fare operazioni strutturali a regime che consentano di adeguare i posti letto ed eliminare quei doppioni che costano di più e non danno più servizi. Poi, se ci sarà bisogno di misure straordinarie, starà a loro decidere. I 50 milioni di spese da tagliare? Sono quelli che non abbiamo”.

Da Burlando anche alcune precisazioni sul ‘caso Gaslini’, visto che nei giorni scorsi si era parlato di un presunto ‘commissariamento’ a causa dei conti non in ordine. “Dobbiamo spendere di meno anche lì – ha spiegato il presidente della Regione – anche rivedendo gli accordi e le convenzioni con le altre regioni: è normale che un bambino venga al Gaslini per una patologia rarissima, non è normale che si venga per un’ernia. Si devono usare le eccellenze solo per affrontare interventi di grandissima complessità”.