Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria: quasi fatta per Maresca e Poulsen, Sensibile smentisce la trattativa per Bojan

Bogliasco. Poco più di tre giorni ed il fischio di S. Siro sancirà l’inizio del campionato 2012-2013 per la Sampdoria. Continua, quindi, la preparazione dei blucerchiati che, come di consueto, stanno effettuando in queste ore l’allenamento pomeridiano.

Alcuni dubbi di formazione, che mister Ferrara cercherà di risolvere in vista di sabato. Se il modulo con cui la Samp andrà in campo sarà quasi certamente il consueto 4-3-3, la preoccupazione riguarda soprattutto le assenze per infortunio. Occhi puntati su Eder e Maxi Lopez, soprattutto. Il primo deve recuperare da un infortunio alla spalla patito contro lo Schalke 04, il secondo ha ancora qualche problema dovuto ad una fastidiosa lombalgia. Andrea Poli, invece, si è completamente ristabilito dal problema muscolare accusato lunedì sera a Barcellona e si è allenato con il gruppo: sarà quindi della partita ed ha ottime possibilità di partire da titolare.

In attesa che parli il campo, continuano le trattative di mercato. La sensazione è che sia Enzo Maresca, in forza al Malaga, sia Poulsen, arriveranno. Da discutere ancora alcuni dettagli, ma gli accordi sembrano sul punto di concretizzarsi. Probabilemente il fantasista italiano arriverà dopo la conclusione del turno eliminatorio di Champions League e ieri, in campo dal primo minuto, ha disputato un’ottima partita. Il suo apporto sarebbe certo importante per il gioco blucerchiato. Per Poulsen, svincolato dall’Az, da limare ancora alcuni dettagli contrattuali: con lui si discute per un triennale.

C’è poi l’idea Bojan che, secondo il ds Pasquale Sensibile, resterà tale e non è destinata a concretizzarsi. L’estrosa punta giallorossa piace, e molto, a Ferrara, ma la trattativa appare a questo punto molto complicata. Ieri Sensibile ha smentito qualsiasi ipotesi di un arrivo dello spagnolo a Genova: “”Quella per Bojan è una trattativa complessa, essendo una situazione complicata, ed è quindi una soluzione fuori dalla portata del nostro club”. Voci, però, da calciomercato che, come dimostra la vicenza Ze Eduardo-Milan, possono sempre cambiare in un batter d’occhio.