Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria: Cassano pronto a tornare nel 2013, Castellini crede in una grande stagione

Bogliasco. Estate, tempo di calciomercato. Se ne sentono di tutti i colori. Ipotesi, idee, suggestioni. Alcune indiscrezioni vere, altre più fantasiose. Poi ci sono le telenovelas, trattative infinite capaci di riempire le pagine dei quotidiani dal primo all’ultimo giorno di mercato.

Tra queste è stata sganciata la bomba Antonio Cassano, con il barese stufo di vestire ancora la casacca del Milan. Colpa delle cessioni illustri del club rossonero che hanno ridimensionato le ambizioni dello stesso. Sin da giugno si è tornati a parlare di un ritorno di Fantantonio alla Sampdoria. Edoardo Garrone, in contemporanea, si è affrettato a smentire: i tempi per un Cassano bis non sarebbero maturi.

Vero che i contrasti tra il barese e Riccardo Garrone sono ormai alle spalle. Altrettanto sincero l’amore mai sfiorito che l’ex 99 blucerchiato nutre per la Sampdoria e Genova. Tutto questo però non sembra bastare. Almeno per il momento. A Milano si dicono sicuri che prima o tardi Cassano e il Doria torneranno a essere una cosa sola.

Stando alle ultime indiscrezioni si riuniranno a partire dal prossimo anno. Dovendo scommettere, meglio puntare sul prossimo giugno. Cassano dovrebbe tornare all’ombra della Lanterna per firmare un triennale e legarsi così al club di Corte Lambruschini fino a fine carriera. Una possibilità che stuzzica i tifosi che mai hanno dimenticato le magie del genio barese.

Ma per arrivare al prossimo giungo manca quasi un anno intero. Un anno in cui la Samp dovrà lottare con le unghie e con i denti per tornare a essere tra le protagoniste del campionato di Serie A. Per farlo servono altri rinforzi da mettere a disposizione di mister Ciro Ferrara.

Enzo Maresca sembra essere il colpo di mercato più vicino a essere piazzato. Il centrocampista del Malaga sostituirà nella rosa blucerchiata i partenti Angelo Palombo (chiede 3 milioni per la rescissione) e Fernando Tissone (richiesto in Spagna). In entrata resta vivo l’interesse per l’esterno mancino dell’Udinese Giovanni Pasquale.

L’inizio del campionato intanto si avvicina. I tifosi blucerchiati sognano nuovi colpi della dirigenza ma al contempo non vedono l’ora di rivedere i propri beniamini sui palcoscenici della Serie A. Lo faranno domenica 26 agosto quando, sul verde di San Siro, la Sampdoria se la vedrà con i padroni di casa del Milan. I biglietti saranno a disposizione dei supporter a partire da lunedì prossimo (€18).

Vero però che prima bisognerà vedersela con Juve Stabia (coppa Italia) e Barcellona (amichevole). “Il Trofeo Gamper sarà un appuntamento speciale sia per noi che per i tifosi- assicura Paolo Castellini- sarà una partita bellissima e contro la squadra che negli ultimi anni è si dimostrata la più forte al mondo. Aspettiamo tutti il Barça ma ora pensiamo solo alla Juve Stabia”.

Si gioca sabato, a Castellamare: “La prima partita in cui ci giochiamo qualcosa- prosegue il terzino su SampTv- finora tutte le partite le abbiamo affrontate con grande spirito e grinta non considerandole mai amichevoli. Al Braglia si farà sul serio, daremo il massimo per passare”.

Al Milan ci si penserà più avanti: “Non siamo ancora nelle condizioni ottimali, ma credo che dovremmo arrivare a buon punto per l’inizio del campionato. Siamo alle prese con nuovi schemi e nuove situazioni, stiamo cercando con abnegazione di fare quello che ci chiede il mister. Abbiamo lavorato sodo in questo mese e sono sicuro che presto entreremo in sintonia”.