Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Picchia i genitori per rubare soldi, gli anziani finiscono al pronto soccorso: 42enne arrestato per estorsione

Genova. E’ finito l’incubo di due genitori, che forse per la paura di vedere il figlio rinchiuso in carcere, avevano deciso di non denunciarlo, nonostante i maltrattamenti e la percosse ricevute dal 2008, quando il 42enne era tornato a vivere con loro. L’uomo, che da molti anni aveva problemi di tossicodipendenza, non si è mai risparmiato e pur di trovare i soldi per comprare la dose giornaliera ha picchiato e maltrattato i genitori senza tregua.

Ieri nel primo pomeriggio, però, il personale della Stazione di Genova Prà, al termine di una attività investigativa, ha arresto Nicola L., residente in via 2 Dicembre 1944, nullafacente e pluripregiudicato. “Le indagini sono partite dopo che i due genitori, a giugno di quest’anno, sono finiti al pronto soccorso per le percosse ricevute – spiega il comandante Massimo Pittaluga – da quei gravi referti sono iniziate le nostre indagini ed è arrivata la convocazione per la coppia, che finalmente ha deciso di parlare, raccontandoci tutto”.

Il 42enne era tornato ad abitare con i genitori a partire dal 2008, ma già prima si faceva di continuo inviare denaro per mantenersi e soprattutto per acquistare la droga. Il culmine, però, è arrivato a giugno di quest’anno, quando l’anziana coppia ha rischiato davvero la vita. Ora Nicola L. è rinchiuso nel carcere di Marassi.