Pestaggio a Lorsica, oggi l'interrogatorio dei tre indagati davanti al gip - Genova 24
Cronaca

Pestaggio a Lorsica, oggi l’interrogatorio dei tre indagati davanti al gip

carcere chiavari

Chiavari. Mentre in Fontanabuona è addirittura iniziata una raccolta firme in segno di solidarietà, a Chiavari saranno interrogati oggidal giudice delle indagini preliminari, Fabrizio Garofalo, le tre persone indagate per il pestaggio di un marocchino avvenuto il 19 scorso a Cicagna.

L’accusa nei loro confronti è quella di tentato omicidio in concorso. Uno dei difensori ha sottolineato che non è stata contestata alcuna aggravante. I tre sono Mauro Trucco, 58 anni, Ivo Nolentini, 52 anni che sono detenuti nel carcere di Chiavari e Paolo Suma, di 26 anni, agli arresti domiciliari.

Intanto, proprio ieri, la Procura di Chiavari ha fatto alcune precisazioni. “L’episodio accaduto a Cicagna è molto grave. Non risulta allo stato un collegamento tra la persona che è stata picchiata e i furti in abitazioni della zona. Inoltre, in 8 mesi, ai carabinieri di Cicagna sono giunte solo tre denunce di furti in appartamenti”. E’ quanto riscontra la Procura di Chiavari in relazione al pestaggio di un marocchino da parte di 3 indagati per tentato omicidio in concorso.

“Dalle informazioni ricevute dagli investigatori – viene spiegato – non risulta, quindi, ci sia una proporzione tra lo stato di agitazione diffuso per i furti e quanto è accaduto. Se qualcuno ha dei sospetti su una persona deve segnalarlo alle forze dell’ordine. In ogni caso non sono ammissibili iniziative di questo tipo”. Il marocchino picchiato era stato arrestato il 27 luglio scorso ed è a giudizio, perché accusato di un furto in una macchinetta che eroga servizi in un pub di Moconesi, sempre nella zona.

La Procura, in merito al violento pestaggio, ha infine spiegato che “Qualsiasi sia la ragione, il rispetto della persona e della vita umana per noi è prioritaria”.