Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pdl, Pierluigi Vinai si sfoga su twitter: “Ostacolato nella corsa a Tursi, nel partito c’è chi gioca a perdere”

Genova. Neanche il tempo, verrebbe da dire, di chiudere la festa regionale del partito ed ecco che nel Pdl ligure divampano nuovamente le polemiche. Questa volta tocca a Pierluigi Vinai, ex candidato a sindaco di Genova sconfitto alle ultime elezioni comunali.

Lo sfogo arriva via twitter ed è un attacco frontale ai vertici azzurri della Liguria. Nel mirino, probabilmente, le ultime dichiarazioni di Gianni Plinio, attuale responsabile sicurezza del partito ed ex An: “Un apologeta del fascismo – attacca Vinai – spiega che non dovrei occuparmi del Pdl, mah! E dire che un tempo era un bravo ragazzo”. Immediata la replica di Plinio: “Non credo parli di me, certo Pierluigi deve chiarire se appartiene al Pdl oppure è un indipendente che si è limitato a correre in una occasione con noi”.

Tocca poi a Raffaella Della Bianca, ex Pdl passata ai Riformisti Italiani, la cui defezione suscitò, alcuni mesi fa, notevole scalpore: “Poi c’e’ chi – continua l’ex candidato – coi voti cattolici popolari s’e’ reinventata riformista per farsi gli affari suoi e dal mare parla d’altri”.

Gli ultimi riferimenti, invece, risultano più critici: “C’e’ un tale pluricandidato, sempre pesantemente “trombato”, nominato in un piccolo congresso, che mi spiega cosa devo fare politicamente. Mah!”.

Fino alla conclusione, sempre al vetriolo: “I rimpianti dovrebbero essere di chi ha ostacolato fino in fondo la mia candidatura a sindaco: un esercizio negativo per giocare a perdere”.