Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, nazionali giovanili: esperienze in Grecia e in Serbia per undici atleti delle società genovesi

Camogli. Periodo ricco di impegni per le rappresentative nazionali giovanili italiane che hanno affrontato due impegni di buona caratura.

L’Italia nati nel 1993 e seguenti, in preparazione agli Europei di categoria in programma a Canet dal 2 al 9 settembre, ha partecipato a Syros, in Grecia, al torneo “Cinque Nazioni – Vikelas Cup” 2012 con i pari età di Grecia, Serbia, Ungheria e Australia.

Tra gli italiani in acqua c’erano Lorenzo Bruni, Nicholas Presciutti, Federico Foti, Luca Cupido e Lorenzo Gardella della Rari Nantes Camogli, Giovanni Graffigna e Tommaso Vergano della Rari Nantes Bogliasco, Andrea Fondelli della Pro Recco.

Insieme a loro, Jacopo Alesiani (Rari Nantes Savona), Tommaso Busilacchi (Como N), Francesco Di Fulvio (RN Florentia), Gabriele Vassallo e Vincenzo Dolce (RN Salerno), Lorenzo Vespa (Roma Vis Nova), Alessandro Velotto (CC Napoli), Vincenzo Renzuto Iodice e Gianluigi Foglio (CN Posillipo), Paulo Salemi (Telimar Palermo).

A comporre lo staff il tecnico federale Ferdinando Pesci, l’assistente Cosimino Di Cecca, il preparatore atletico Umberto Marini e il medico Stefano Palazzo.

La squadra azzurra è arrivata seconda con 8 punti, alle spalle dell’Ungheria (9) e davanti a Serbia e Grecia con 4, Australia con 3.

L’Italia, dopo aver pareggiato 10 a 10 con la Serbia, ha vinto 9 – 7 sull’Ungheria. Poi, il pareggio 7 – 7 con la Grecia e il successo per 11 – 5 sull’Australia.

La rappresentativa dei nati nel 1997 e seguenti ha parteciperato al 6° “Memorial Darko Cukic” in Serbia con i pari età di Serbia, Canada, Spagna, Grecia, Ungheria, Stati Uniti e Croazia. Questa la classifica finale: Serbia 21, Croazia 16, Stati Uniti, Grecia e Ungheria 12, Italia 7, Spagna 3, Canada 0.

Per gli azzurrini sconfitte 8- 6 contro la Serbia, 10 – 6 contro gli Stati Uniti, 11 – 8 contro la Grecia, 17 – 10 contro l’Ungheria; vittorie 11 – 6 sulla Spagna e 20 – 2 sul Canada; pareggio 7 – 7 contro la Croazia.

Gli atleti che hanno rappresentato l’Italia erano Emilio Calvauna della Rari Nantes Sori, Antracite Fabiano della Rari Nantes Camogli, Filippo Gavazzi della Rari Nantes Bogliasco, insieme a Jacopo Missiroli, Simone Grosso e Thomas Tabbiani (Rari Nantes Savona), Lapo Dani (RN Florentia), Simone Santini (Vela N Ancona),  Edoardo Campopiano (CC Napoli), Pasquale Nina (CN Posillipo), Pierpaolo D’Angelo (San Mauro N), Giorgio Ambrosini (Alma N), Alessandro Vitale e Giacomo Cannella (SS Lazio N), Alessio Pappacena (Polisportiva Acilia).

Lo staff era composto dal tecnico federale Massimo Tafuro, dall’assistente Alberto Bertolotti e dal medico Riccardo Assorgi.