Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Operazione Volabus, rubava carte di credito nella banche e negli uffici postali: autista dei bus in manette

Genova. Aveva escogitato una tecnica tutta sua per fregare i funzionari di banche e uffici postali e poi ripulire giacche e borse. Per questo motivo, Davide Patti, 33enne di Pavia è stato arrestato dalla polizia. L’uomo è ritenuto responsabile almeno di tre furti, il primo all’interno dell’Ufficio Postale di via Dante, il secondo nella Banca Carige di via delle Americhe e l’ultimo presso l’Unicredit di via Dante. In tutti i casi il 33 enne è riuscito a raggirare i dipendenti delle filiali.

Patti si presentava ai portieri o agli addetti alla sicurezza chiedendo di parlare con personale dell’ufficio legale per la conclusione di una pratica in corso. Una volta riuscito ad entrare, si fingeva un collega di Pavia e nel frattempo individuava le borse e le giacche lasciate incustodite e al primo momento di distrazione rubava i portafogli. Appena uscito, con le carte di credito e i bancomat rubati si dava alle spese pazze.

Grazie ai fotogrammi di una delle filiali, la Squadra Mobile e la polizia postale hanno identificato il malvivente, poi avvistato mentre usciva dalla Carige di via Chiossone e pedinato fino all’ingresso della sede della Regione, dove è scattato l’arresto.

Patti, che è risultato essere dipendente di una ditta privata di autotrasporti, conduce l’autobus nella tratta Ovada-Genova, ovvero il servizio sostitutivo al trasporto ferroviario momentaneamente sospeso. I furti e gli acquisti sono stati fatti durante le pause tra le varie corse e la perquisizione dell’autobus e della sua abitazione hanno consentito di recuperare molti oggetti hi-tech acquistati con le carte rubate.