Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Omicidio a Di Negro, amici e parenti sul luogo del delitto, il padre della vittima: “No alla violenza e all’alcol”

Genova. I parenti e gli amici di Roberto Morales Ninguez non riescono ancora a capacitarsi della sua morte e ieri circa in una settantina hanno effettuato un sit-in sul luogo dell’omicidio. Il ventenne è stato ucciso a calci e pugni sabato notte in via Bruno Buozzi da un connazionale coetaneo.

Molti amici, in lacrime e sotto choc, hanno appeso striscioni, portato fiori e intonato cori per ricordare l’amico ucciso. Tra loro anche il padre di Roberto che ha voluto ribadire il “no alla violenza e all’alcol” e ha detto che nulla potrà restituirgli l’adorato figlio.

I parenti del ragazzo ucciso a botte fuori da una discoteca da Jonathan Alexis Bravo, che ora si trova in carcere e domani sarà sottoposto ad interrogatorio di convalida, hanno sostenuto che dietro all’aggressione mortale ci sono presumibilmente le ‘pandillas’ sudamericane che volevano vendicarsi di una testimonianza fatta dalla vittima durante un processo per un accoltellamento.
Indagini in questo senso sono in corso da parte della squadra mobile di Genova.