Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Olimpiadi, 110 ostacoli: Emanuele Abate entra in semifinale grazie al ripescaggio

Genova. Il primo ostacolo è superato, ma quanta fatica. Emanuele Abate, impegnato questa mattina nella batteria di primo turno dei Giochi Olimpici di Londra, nella specialità dei 110 ostacoli, è riuscito ad approdare alla semifinale.

L’alassino, cresciuto nel Cus Genova, è entrato tra i 24 semifinalisti solamente grazie al ripescaggio. Al turno successivo venivano ammessi i primi 3 di ciascuna batteria, più i migliori 6. Il tempo di Manuel è comunque buono: è il dodicesimo complessivo e in qualunque altra batteria avrebbe centrato la qualificazione diretta.

Così come gli era accaduto nella semifinale dei campionati europei di Helsinki, Abate, in gara nella quinta batteria, è stato richiamato da un giudice poco prima della partenza, per la sua posizione sui blocchi.

L’alassino ha dovuto così ritrovare la concentrazione e ha faticato, chiudendo quarto in 13″46. La batteria è stata vinta dallo statunitense Aries Merritt in 13″07 davanti a Ryan Brathwaite delle Barbados in 13″23 e al cinese Wenjun Xie in 13″43. Quinto Richard Phillips (Giamaica) in 13″47, Daniel Kiss (Ungheria) in 13″62, Aleksey Dremin (Russia) in 13″75, Jeffrey Julmis (Haiti) in 13″87, Ronald Bennett (Honduras) in 14″45.

Nella batteria successiva, clamorosa caduta per Liu Xiang, uno dei favoriti. Il cinese è inciampato sul primo ostacolo, cadendo sulla pista. Non ha concluso la gara ed è stato trasportato dolorante in infermeria.