Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Niente assemblea per la municipale genovese: “La giunta calpesta ancora i diritti dei lavoratori”

Genova. Disagio, confusione e malessere. Da mesi la polizia municipale di Genova denuncia forte “preoccupazione” perché ritiene che “questa nuova giunta comunale non abbia compreso la gravità dei problemi che investono il corpo”. Da ormai molto, inoltre, chiede un incontro urgente con il sindaco Doria e la sua giunta per poter esporre tutte le problematiche della categoria.

Proprio per parlare di questi argomenti era stata indetta un’assemblea del personale, la cui data era fissata per domani. Ma l’assemblea non ci sarà. “A seguito dell’impossibilità di usufruire dei locali della sezione Marassi e dell’impossibilità di partecipare dei colleghi in servizio per disposizione del comando polizia municipale, l’assemblea è rinviata a data da destinarsi”, si legge in una nota del Diccap.

“Con rammarico prendiamo atto della scelta di questa amministrazione di calpestare il diritto di assemblea dei lavoratori, dando dimostrazione ancora una volta dell’antidemocraticità che la contraddistingue”, si legge ancora nella nota.

I problemi che la municipale lamenta sono molti e quindi si preannuncia un autunno davvero caldo. Fra le ultime criticità sollevate rientra la notizia sul possibile recupero della Marconi per allestire i nuovi locali di piazza Ortiz.

“Nelle varie sezioni e uffici sul territorio i colleghi convivono con zecche e guano, cambiandosi in sottoscale puzzolenti. A fronte di una situazione così precaria era veramente necessario il recupero degli scarti altrui non valutando neanche preventivamente le vere necessità dei nostri uffici? – spiega il Diccap – Come sempre i colleghi improvviseranno per adeguarsi e raggiungere lo scopo, ma qui non siamo in un film. Noi viviamo nella realtà e abbiamo necessità vere e stiamo ancora aspettando le risposte a tutte le domande che abbiamo fatto”.