Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lo spaccio non va in vacanza: sequestri di hashish e due denunce nel Tigullio

Tigullio. Era quasi Ferragosto e le menti dei più erano rivolte ai festeggiamenti che sarebbero iniziati di lì a poco. C’era chi si preparava per una serata tra amici, chi era già in viaggio verso le mete di vacanza o chi pregustava già una giornata passata tutta sulle spiagge della riviera di Ponente.

Qualcuno, però, pensava ad altro. Tra questi un giovanissimo, 18 anni, sceso alla stazione di Lavagna da un treno regionale proveniente da Genova. Ad aspettarlo, sfortunatamente per lui, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Chiavari, impegnata negli ordinari controlli antidroga.

Un gesto nervoso, un atteggiamento insolito da parte del ragazzo ed è scattato il controllo dei documenti d’identità. Per poi passare alla perquisizione dei bagagli. Il risultato è stato il rinvenimento di due “panetti” di hashish, del peso di 250 grammi.

Identica scena, ma mezzo di trasporto diverso, per una donna fermata al casello autostradale di Chiavari. Anche lei nervosa, anche lei sospetta, anche lei in possesso di hashish. 50 grammi, nascosti nel vano portaoggetti dell’automobile.

Il giovane è stato arrestato in flagranza di reato, ed accompagnato al carcere di Chiavari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Per la donna, invece, è scattata la denuncia ed il sequestro dell’autovettura.