Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova: tutte le precauzioni ed i consigli del Comune per resistere al caldo

Più informazioni su

Genova. Il caldo c’è e si sente, conviene allora proteggersi. Secondo le previsioni, infatti, le condizioni meteo non cambieranno almeno fino a mercoledì: due giorni di “passione” in cui converrà ancora una volta prendere alcune precauzioni. Le linee guida le fornisce il ministero della Salute ed il Comitato di Protezione Civile del Comune di Genova rinnova la raccomandazione di attenersi ad esse.

Importante, allora, assumere liquidi con regolarità anche se non se ne sente l’apparente necessità, evitare di uscire e svolgere attività fisica nelle ore più calde della giornata, ma soprattutto fare pasti leggeri, evitando i cibi molto conditi e piccanti.

Da evitare le bevande gassate, zuccherate, troppo fredde o alcoliche, mentre un buon rimedio contro l’afa è quello di recarsi, se possibile, in zone ventilate, indossando abiti leggeri di cotone o lino. Particolare prudenza per le persone anziane, per i malati cronici e per i bambini. E ancora: se si rimane in casa usare tende per non fare entrare il sole e chiudere le finestre e le imposte, mantenerle invece aperte durante la notte. Essenziale poi ripararsi la testa dal sole con un cappello e non rimanere a lungo all’interno di auto parcheggiate. In caso di cefalea provocata da esposizione al sole, infine, il rimedio consiste nel bagnarsi la fronte con acqua fresca per abbassare la temperatura.

Il comune ha comunque allestito alcuni centri sociali climatizzati sparsi su tutto il territorio cittadino, da vico monachette, a via lagaccio, a piazza Sciesa. E’ attivo inoltre tutti i giorni dalle ore 8 alle 20 il numero verde 800 995 988 per informazioni sulla rete dei servizi rivolti alla popolazione.