Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, l’onorevole Barani (Nuovo Psi) presenta interrogazione a Profumo su Erzelli

Genova. È stata presentata un’interrogazione dall’onorevole Lucio Barani, segretario nazionale Nuovo Psi, su richiesta della sezione Liguria per richiedere chiarezza sul progetto Erzelli e presa di posizione del Governo a sostegno immagine dell’ Ateneo, al ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Francesco Profumo.

“Nessuna voce della comunità civile e politica si è levata a richiamare tutti al rispetto del principio fondamentale dell’autonomia dell’Università di Genova; le motivazioni del rettore, Giacomo Deferrari, sono che mancano all’appello 42 milioni di euro per coprire il fabbisogno dell’Università al fine di trasferire la sede di Ingegneria, non condivide ‘la modalità di continua richiesta di soldi, quasi accattonaggio, senza aver fatto un piano da parte di Ght'”, si legge nell’interrogazione.

“Chiedo se al Ministro risulti che il progetto scientifico che si sta delineando non vedrà la luce e quali iniziative di competenza intenda assumere al riguardo a seguito della rinuncia al progetto”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Giuseppe Vittorio Piccini, segretario reg. Liguria Nuovo Psi che ha spinto per l’interrogazione: “I poteri forti stanno infangando l’Università, il progetto degli Erzelli appare molto nebuloso, non si può chiedere ad un intero Ateneo di fare il passo più lungo della gamba per di più senza garanzie certe. Il Nuovo Psi della Liguria rinnova l’appello affinché tutte le forze sinceramente riformiste si impegnino a individuare i temi della crisi strutturale della Città e della Regione e le auspicate soluzioni, ma soprattutto a far emergere e sostenere una squadra di Amministratori slegata dai Partiti e tecnicamente e culturalmente attrezzata a governare il cambiamento”.