Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, disabile violentata da un operaio: le aveva ristrutturato casa qualche giorno prima

Genova. Una 44enne disabile è stata violentata da un operaio marocchino di 31 anni che alcuni giorni prima aveva effettuato alcuni lavori di sgombero in casa della vittima. I fatti si sono verificati alla fine del mese di luglio poco distanti dalla casa in cui la donna vive. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di San Martino al termine di un’articolata indagine partita dalla denuncia della stessa disabile, che ha raccontato quanto accaduto al suo tutore.

La terribile vicenda è accaduta per strada, quando la 44enne ha incontrato i tre operai che avevano lavorato nel suo appartamento e si è fermata con loro a bere qualcosa al bar. Dopo il congedo, uno dei tre uomini l’ha seguita verso casa, facendole avance esplicite. Al rifiuto della donna, però, il 31enne non si è fermato e l’ha costretta a un rapporto sessuale per strada.

Purtroppo le disabilità fisiche non hanno consentito alla vittima di potersi difendere e inerme ha dovuto attendere che l’uomo se ne andasse. A quel punto è scattato il racconto all’amico e tutore e poi la denuncia, che ha consentito ai carabinieri di arrestare il malvivente, ora rinchiuso nel carcere di Marassi.