Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa, il rimpianto di Granqvist e la grinta di Merkel: “Darò tutto per la maglia rossoblu”

Genova. Chi sembrava in procinto di partire ed ora sembra costretto a rimanere e chi forse non si aspettava di arrivare, ma è comunque deciso a dare il massimo per i colori rossoblu. Scene da un calciomercato che, complice la relativa mancanza di liquidi anche nel dorato mondo del pallone, vive più di voci e di difficili trattative che di affari veri e propri.

Capita così che Andreas Granqvist, difensore centrale, sia stato accostato per giorni alla Lazio e che ora rischi di veder definitivamente tramontato il trasferimento nella capitale. Nette, infatti, sono apparse le ultime parole di Enrico Preziosi: “Granqvist credo che resti, a meno di qualcosa di tecnicamente interessante”.

Dal canto suo, lo svedese rimane alla finestra e lancia segnali abbastanza chiari: “La trattativa è una lunga storia, staremo a vedere cosa succede e spero che le cose si risolvano. Io a Genova sto bene, ma andare alla Lazio sarebbe una grande opportunità. Mi piace l’ipotesi di poter approdare in un club che gioca quasi ogni anno in Europa. Io comunque sono pronto a rispettare il mio contratto”.

Poi c’è Aleksander Merkel, ex centrocampista del Milan ora al Genoa. Lui, almeno al momento, non si muoverà da Genova. Il richiamo dell’Europa, anche per il tedesco, è forte, ma sembra si sia adattato alla definitiva sistemazione in rossoblu: “Mi sarebbe piaciuto restare in rossonero – ha detto – ma ora sono qui e penso solo a dare tutto per questa maglia”.