Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa, Capozucca: “Priorità sono 4-5 cessioni, poi penseremo alle entrate”

Dopo il pareggio di Pescara, si è conclusa la lunga fase dei ritiri estivi per i Genoa. Ora due giorni di festa. L’appuntamento per tutti è stato fissato per lunedì sera a Genova, poi da martedì 14 inizieranno gli allenamenti presso il centro sportivo Signorini in vista dell’esordio ufficiale in Tim Cup del 18 agosto al Ferraris contro la vincente di Entella – Verona.

Prima però ci sarà spazio ancora per l’amichevole del 16 agosto a Carrara contro la compagine locale. Intanto la società prosegue il lavoro di ‘sfoltimento’ della rosa: “La priorità – ha detto il direttore sportivo Capozucca – è effettuare 4/5 cessioni, poi penseremo alle entrate”.

Confermata da De Canio la scelta di non far partire più Granqvist, si lavora soprattutto per sfoltire il centrocampo con Biondini, Seymour e Birsa nella lista dei possibili partenti. In prima fila il Torino, che avrebbe effettuato un sondaggio anche per Jankovic, ma le trattative procedono a rilento. Sul fronte entrate il Genoa rimane alla ricerca di un attaccante e di un esterno. L’incontro per Drenthe non ha portato risultati ed è stato lo stesso De Canio a smentire l’evoluzione della trattativa mentre appare più forte l’interesse per Nicolas Macrì. L’esterno argentino dell’Istituto di Cordoba piace ma il tecnico lucano preferirebbe un giocatore già abituato al campionato italiano