Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Edoardo Garrone: “Che Sampdoria a Barcellona!”, ora arriva Poulsen

Bogliasco. Vincere al Camp Nou non è roba di tutti i giorni. La Sampdoria è riuscita in una vera e propria impresa. Giusto ricordare che il Barcellona è sceso in campo privo delle proprie stelle ma è altrettanto vero che i blucerchiati si sono presentati in Spagna da neopromossa in Serie A e con le gambe ancora appesantite dalla preparazione estiva.

Legittimo quindi che società e tifosi esultino per la conquista del trofeo Gamper (decisiva in tal senso la rete di Soriano), la sconfitta contro la Juve Stabia con conseguente prematura eliminazione dalla Coppa Itala si è trasformata in un semplice incidente di percorso. Adesso intorno alla Samp si respira un clima di grande ottimismo.

“È stata una serata straordinaria contro una squadra che gioca a memoria seppur imbottita di seconde linee- ha confessato il vicepresidente doriano Edoardo Garrone a Radio Sportiva- Ferrara ha messo in campo una squadra tranquilla che ha controllato un attaccante come David Villa. Abbiamo fatto una bellissima figura, onorando al meglio un trofeo prestigioso”.

Sognare una bella stagione non è peccato: “Ferrara sta facendo un ottimo lavoro e sta valorizzando un gruppo di ragazzi che erano già affiatati e che grazie alla propria volontà sono riusciti ad ottenere la promozione in A. Sta lavorando bene su ognuno di loro e lo si è visto anche ieri, tutti i giocatori si sono adattati allo schema utilizzato dal mister”.

C’è poi spazio per alcune riflessioni di mercato: “Poli è promesso alla Juventus ma alle nostre condizioni, nel senso che è un giocatore di sicuro valore e prospettiva. Andrà via solo per offerte economiche adeguate”. Rimarrà, almeno per questa stagione. Rimarrà e potrebbe far reparto con Enzo Maresca, il mediano del Malaga corteggiato dal club di Corte Lambruschini: “È uno di quelli che ci piacciono, vediamo come si evolverà la trattativa”.

Il campionato dice Milan alla prima giornata ma dopo la bella prova offerta ieri dagli uomini di Ciro Ferrara tutto sembra alla portata della squadra genovese. Bisognerà dare il 110% e sudare 7 casacche ma la Samp può ben figurare. Restano da valutare le condizioni dell’acciaccato Eder così come resta da valutare quello che potrebbe ancora offrire il direttore sportivo Pasquale Sensibile al proprio tecnico.

La Sampdoria è sempre a caccia di un terzino sinistro. Oltre alle candidature di Archimede Morleo e Giovanni Pasquale è venuta fuori quella di Simon Poulsen, ventisettenne danese svincolatosi dall’Az Alkmaar. Una soluzione low-cost che potrebbe accontentare tutti.

In uscita Massimo Volta è seguito da Spezia e Torino. I granata hanno anche chiesto informazioni su Nicola Pozzi ma la Sampdoria ha risposto picche. Fernando Tissone potrebbe presto approdare in Spagna, lo vogliono Espanyol e Maiorca.