Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dopo l’Ilva speranze anche da Fincantieri: richiamati 120 lavoratori a Sestri Ponente

Genova. Mentre la decisione del Tribunale del Riesame consente all’Ilva, anche se in maniera limitata, di riprendere il lavoro nello stabilimento di Taranto, segnali confortanti arrivano anche da Sestri Ponente dove 120 lavoratori sono stati richiamati nello stabilimento genovese di Fincantieri per la costruzione di uno dei cassoni necessari per il recupero della Costa Concordia, all’Isola del Giglio.

“A settembre – aggiunge Franco Grondona, segretario generale della Fiom-Cgil Genova – dovrebbero essere richiamati altri 300 per fare una chiatta, però con la poppa e la prua, quindi una vera e propria nave. Così riprende il “rumore del lavoro” a Sestri Ponente fino a luglio-agosto 2013. Ci auguriamo che le navi che, per fortuna, Fincantieri è riuscita ad avere vengano in parte convogliate nel cantiere di Sestri comunque, rispetto a un anno fa c’é un filo di speranza in più”.

“E’ un momento di tregua, augurandoci che duri – dice Grondona – la decisione del Riesame porta un po’ di sereno, non blocca la produzione ma obbliga a un risanamento ambientale e ciò impegna in modo forte i Riva”.