Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Crisi del porno, Rocco Siffredi: “Colpa delle condivisioni su Internet e di personaggi come Sara Tommasi”

Più informazioni su

Liguria. La visita notturna di Rocco Siffredi a Loano, ospitato dai Bagni Florida in una serata che ha visto l’assalto di fans e donne di tutte le età, è stata anche l’occasione per fare il punto sul cinema hard e sulla sua distribuzione, inflazionato soprattutto dallo sharing sulla rete.

“Purtroppo i problemi delle produzioni porno non sono dovuti soltanto alla crisi economica in generale, ma anche alla crisi che ha comportato Internet – ha commentato Siffredi – Si pensava che il web portasse un’apertura e invece è stata troppo grande: si sono messi a condividere tutto. Per fare un film ci vogliono i soldi e se non se ne incassano diventa difficile. Quindi a scapito della qualità c’è tanta visibilità. Ma se si continua così nessuno vorrà investire in questo settore”.

Ha fatto gran discutere “Sara contro tutti”, il primo film a luci rosse con Sara Tommasi. Il dvd ha venduto oltre 25 mila copie, alle quali vanno aggiunti i 5 mila download dai siti. Ma ci sarebbero da contare anche tutti coloro che hanno visto il film hard in streaming gratuito e sul canale hot di Sky.

Siffredi non esita a stroncare: “E’ un peccato che ci siano personaggi come Sara Tommasi che decidono di scendere nel porno e quando dico ‘scendere’ si capisce bene il significato. Quando un personaggio che viene da un altro ambiente sceglie di fare il porno per continuare ad avere visibilità, il risultato è brutto”.

“Si vede da lontano che Sara non è capace di intendere e di volere, non c’è, non è lei o ha qualche problema. Sicuramente non fa bene a lei e non fa bene al nostro settore, che non ha bisogno di queste persone” conclude il guru dell’hard.

La Rocco’s night loanese ha registrato ampia partecipazione e una folla di curiosi che si sono accalcati anche solo per fare una foto con il pornodivo.