Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coppa Italia amara: Gilardino non basta, Genoa subito fuori contro il Verona

Genova. Va tutto come non dovrebbe andare, a Marassi. Primo turno di Coppa Italia, caldo afoso, la contestazione dei tifosi e poi la girandola dei rigori, che non premia il Grifone.

L’avvio del Genoa, però, era stato convincente: già al secondo minuto Gilardino prova a deviare in rete una punizione di Jankovic. Di poco fuori. Replica al tredicesimo, con il salvataggio del veronese Rafael sulla linea.

Il Verona, però, punge in contropiede: verso la mezzora solo Mesto evita lo svantaggio. Scena simile pochi minuti dopo, quando Jorginho si divora un gol davanti a Frey. La difesa rossoblu traballa, ma arriva il vantaggio.

Minuto 32, Gilardino devia quanto basta un’insidiosa punizione ancora di Jankovic: palla nell’angolino e 1-0. Qualche applauso dei tifosi dopo i primi 45 minuti.

Nella ripresa il Genoa prova ancora a farsi pericoloso, ma la sensazione è che gli uomini di Mandorlini siano più freschi. Ed al ventesimo arriva il pari: Gomez crossa dal fondo per Bjelanovic che, tutto solo, da l’1-1.

Ripresa nettamente per il Verona a sfiorare ripetutamente il raddoppio. A ribaltare il match non basta neppure l’inserimento di Immobile, che sfiora comunque il 2-1 in diagonale. Si va ai supplementari ed ancora ai rigori. Passa il Verona: 5-2 dopo i penalty. Il Genoa esce dalla Coppa e dalla Nord piovono fischi.