Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comune di Genova, il Pdl chiede la revoca delle deleghe: “No ad assessori part time o con curriculum gonfiati”

Genova. Il gruppo consiliare del Pdl in Comune chiede al sindaco Marco Doria la revoca di alcune deleghe ad assessori che sono stati oggetti di critiche in questi mesi sia per la loro presenza parziale a Tursi sia per curriculum lievemente gonfiati rispetto alle reali esperienze: “Genova merita assessori che possano dedicare l’intero loro tempo alla città non condividiamo che vengano conferite deleghe a persone che ricoprono incarichi a tempo parziale ai quali non intendono rinunciare” dicono i consiglieri del Pdl.

“Non dedicarsi interamente ai bisogni della città vuol dire avere un opinione bassa e limitata di quanto è necessario a soddisfare i bisogni dei cittadini”.

“Non condividiamo che vengano conferite deleghe a persone che vantano inesistenti carriere universitarie e che ritengono normale compilare curricula non in funzione delle loro esperienze ma in funzione dell’incarico a cui ambiscono; e che neanche troppo velatamente polemizzano con chi ha a loro conferito la delega rivendicando per se di “non essere figlio di papà”.
Siamo perfettamente consapevoli delle dinamiche dell’establishment della sinistra che muovono il teatrino degli incarichi e che non sono certo i curricula e la meritocrazia a indirizzare le scelte ma appartenenza a logiche e a gruppi di potere della sinistra”.

“Le deleghe così – concludono i consiglieri del Pdl – come possono essere conferite possono e devono essere revocate per il bene comune e perchè il Primo Cittadino è il primo responsabile di coprire di ridicolo la città attraverso la stampa. I cittadini che rispettano le regole sono sempre gli ultimi a sapere e ad essere considerati dalla Pubblica Amministrazione”.