Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calciomercato, con l’arrivo di Estigarribia alla Sampdoria manca ancora una pedina

Genova. Il colpo Pasquale Sensibile se lo è tenuto proprio per la presentazione ufficiale, stasera a Marassi. E così dopo gli arrivi di Maxi Lopez e De Silvestri, il ritorno di Poli (temporaneo?) ecco l’arrivo dell’esterno di cui aveva bisogno Ciro Ferrara: el Chelo Estigarribia. Duttile, dinamico, buon piede, ottimo corridore e che già conosce il calcio italiano avendo disputato la scorsa stagione con la Juventus campione d’Italia, con una fetta di campionato disputata a buoni livelli (18 le sue partite).

Oggi la Sampdoria ha ufficializzato la cessione in prestito dell’eterna promessa Vincezo Fiorillo, chiuso dal mostro Sergio Romero.

Il mercato blucerchiato non si ferma e la società sembra intenzionata a inserire una pedina alla volta, affinché possa trovare una squadra già equilibrata e solida.

Il mercato ora non sembra girare solo attorno ai partenti (è molto probabile che si pensi ad alcune risoluzioni consensuali del contratto, soprattutto con quelli che ancora hanno mercato ma solo a patto di essere svincolati), ma alle esigenze che emergeranno di volta in volta nella squadra.

Con Estigarribia la squadra si è migliorata con un elemento per settore, anche se il paraguaiano l’anno scorso ha giocato anche come esterno basso.

Puntellata la difesa con De Silvestre, rafforzato l’attacco con Lopez ed Estigarribia, l’idea è che possa servire ancora qualche cosa in mezzo al campo, un po’ di esperienza tra i giovanotti del centrocampo potrebbe essere utile. Da Torino hanno tentato di offrire Padoin come contropartita parziale di Poli. Il centrocampista ex Atalanta potrebbe essere un ottimo innesto, potendo dare fiato sia a Munari sia a Renan. Sfumata invece la via di Marrone che Conte considera un jolly e vuole tenere a Torino anche in virtù della ormai quasi certa squalifica di Leonardo Bonucci.