Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Calcio, scoppia l’Entella-mania: dopo lo storico club “Diaspora”, nasce “Asso di Picche”

Più informazioni su

Chiavari. Sull’onda del finale della scorsa stagione e, soprattutto, l’euforia del ripescaggio in Prima Divisione, è aumentato l’entusiasmo della tifoseria biancoceleste, intenzionata ad accompagnare degnamente questa stagione dell’Entella nel calcio dei grandi.

Un assaggio lo si è già avuto in occasione dei due incontri di Tim Cup (contro Reggiana e Verona) e altre conferme arrivano in questi giorni. E’ stato ufficialmente fondato, infatti, un nuovo Entella Club che prenderà la denominazione di Asso di Picche e l’intitolazione ad Enrico Sannazzari, storico fondatore dell’Entella e detentore della tessera n° 1. L’Asso di Picche era il simbolo che Sannazzari portò sulle maglie, sulla propria barca e in altre situazioni riguardanti la sua passione per il biancoceleste.

L’idea è nata tra alcuni tifosi di lungo corso, come Matteo Maggi, Enrico Monteverde, Diego Nembrot e i fratelli Roberto e Stefano Traversi. Lo scopo principale è quello di avere un riferimento soprattutto per l’organizzazione del tifo in trasferta, ma non si escludono altre iniziative legate all’espansione del neonato club. Domani sera, in occasione della presentazione ufficiale, alcuni rappresentanti del Club saranno in piazza Mazzini a Chiavari per raccogliere iscrizioni e le adesioni al pulmann organizzato per la trasferta di Monza, al debutto in campionato, nonostante non sia ancora ufficiale la data dell’esordio. Il contatto email per informazioni sul club è clubassodipicche@gmail.com.

Un altro club attivo, non soltanto sul web, sua casa naturale, è il Diaspora Club Entella che ha appena iniziato la propria campagna tesseramento e presenzierà anch’esso in piazza Mazzini per proseguire nelle iscrizioni ed incontrare i tifosi biancocelesti. Il Diaspora, ormai da anni, è un costante punto di riferimento sul web per i tifosi chiavaresi distinguendosi per la pacatezza nei giudizi e la “pulizia” dei contenuti come purtroppo avviene raramente nei blog di tifosi.