Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Assestamento di bilancio, la Regione salva il Tpl: tagli solo per 4 milioni

Regione. Tagli non lineari, per far fronte alla riduzione dei trasferimenti del Governo alle Regioni, che in Liguria vale oltre 21 milioni di euro. E la Regione Liguria, nell’ambito dell’assestamento di bilancio, ha dovuto compiere scelte non facili per salvare il trasporto pubblico locale e il fondo per la non autosufficienza.

“Con la legge di assestamento di bilancio – ha spiegato l’assessore regionale Pippo Rossetti – riusciamo ad autorizzare spese per oltre 200 milioni di euro, spese in tutti i settori perché si tratta di poste vincolate, dall’ambiente alle infrastrutture, dal sistema sanitario ad interventi nell’ambito della scuola e dell’istruzione. Questi sono i soldi che possono essere utilizzati e che danno un po’ di ossigeno all’economia regionale”.

“Putroppo – dice Rossetti – pur salvaguardando il fondo per la non autosufficienza che non prevede un contributo nazionale abbiamo una riduzione di 4 milioni sui contratti del trasporto gomma e ferro”.

“Abbiamo fatto di tutto per salvaguardare welfare e Tpl e questo è un lieve taglio rispetto alle riduzioni pesanti che gli altri dipartimenti hanno dovuto fare per sostenere queste due scelte” ha spiegato.

“Si tratta – conclude Rossetti – di un bilancio non lineare a favore di coloro che usano i treni, la gomma e delle famiglie che hanno un invalido in casa. Appena verrà pubblicata la legge avremo la disponibilità e gli uffici potranno sottoscrivere gli impegni”.