Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amt, ore decisive per il futuro dell’azienda: i sindacati incontrano Regione e Comune

Genova. La scorsa settimana era iniziata con un muro contro muro tra azienda e sindacati Amt, quella che incomincia oggi, invece, ha toni più distesi, anche se le preoccupazioni tra i lavoratori non sono ancora del tutto placate.

Saranno le prossime ore, infatti, che potranno dire se Amt e i suoi lavoratori riusciranno ad evitare il dissesto finanziario. Certamente decisivi i due incontri tra le rappresentanze sindacali con Regione e Comune di Genova. Il primo si svolgerà alle 14.30, mentre il secondo alle 18.30.

Nel frattempo, il confronto tra azienda e sindacati sul piano industriale ha fatto passi avanti. La scorsa settimana le parti si sono confrontate per un’intera giornata, stemperando la tensione. I tecnici aziendali hanno infatti condiviso molte delle proposte sindacali per colmare il buco di bilancio, che potrebbero portare a circa 10 milioni di euro di risparmi, già nel 2012 e una parte anche nel 2013.

Intanto, mentre attendono una nuova convocazione da parte di Amt, le rappresentanze sindacali non fanno nessun passo indietro sullo sciopero di 24 ore previsto per il prossimo 11 settembre. “L’agitazione di settembre – ha spiegato Antonio Cannavacciuolo, Uiltrasporti – non abbiamo difficoltà ad annullarla, ma solo in presenza di un accordo. Se entro l’11 firmiamo, lo sciopero cade. Stiamo facendo tutto possibile per salvaguardare lavoro e servizio ai cittadini. Speriamo però che dall’altra parte ci siano persone che si comportino di conseguenza”.