Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amt annuncia 5 milioni di tagli e sceglie la via del confronto: i sindacati incontrano anche Vesco foto

Più informazioni su

Genova. Cinque milioni di tagli entro l’anno per scongiurare il peggio. Ecco quanto emerso dall’incontro che si è svolto oggi tra sindacati e azienda. Notizie preoccupanti, quindi, visto che Amt ha annunciato che per proseguire l’attività occorrono interventi a breve e lungo termine, in particolare con azioni per ridurre i costi di ben 5 milioni di euro al fine di far rimanere il capitale sociale al di sopra dei limiti fissati dalla legge.

Amt ha anche detto che attende di ricevere indicazioni più precise da parte degli enti finanziatori in merito al contratto di servizio per il 2013 per poter programmare gli investimenti per gli esercizi futuri. Dopo ampia discussione, infine, le parti hanno concordato la necessità di agire rapidamente per mettere in sicurezza la società, garantire la continuità dell’attività e salvaguardare i posti di lavoro. Tra le iniziative da discutere ci sarà anche l’internalizzazione di attività oggi appaltate e le modalità di attuazione.

Le parti hanno anche concordato sulla necessità di approfondire le prospettive del Tpl in funzione degli sviluppi legislativi sulle Città metropolitane. Il piano industriale per il momento è solo abbozzato e sarà oggetto di confronto con i sindacati, che sembrano apprezzare questa strada, ma se le cose dovessero cambiare non è da escludere la ripresa della battaglia. Fino ad adesso, comunque, non sono previsti scioperi o altre manifestazioni di protesta, anche se l’aria resta tesa.

Oggi pomeriggio i sindacati hanno incontrato anche l’assessore regionale ai Trasporti, Enrico Vesco, che ha ribadito come la Regione abbia cercato di fare in modo che i tagli previsti dalla spending review abbiano il minimo impatto possibile sul trasporto pubblico. Intento che, a una prima analisi, sembra piuttosto riuscito.

La spending review taglierà 6 milioni di euro al Tpl in Liguria, di cui 2.1 al trasporto ferroviario e 1.9 alla gomma, l’azienda di trasporto pubblico locale di Genova Amt sarà colpita da 1.040.000 euro di euro di finanziamenti pubblici in meno.