Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Rapallo bagarre sui parcheggi del Comune, Capurro: “No ai privilegi per la casta”

Rapallo. Dopo le ultime notizie sui parcheggi di consiglieri e assessori nella zona riservata ai mezzi del Comune, arrivano puntuali le precisazioni di Armando Ezio Capurro, consigliere regionale e presidente del consiglio di Rapallo.

“Il parcheggio è riservato ai mezzi del Comune e quindi, a mio avviso, non è permesso parcheggiare ai consiglieri e agli assessori, salvo correre il rischio di essere multati, come è successo in passato allo stesso ex-sindaco Campodonico e ad alcuni consiglieri comunali – spiega – non condivido il fatto che tali parcheggi siano riservati ai consiglieri e agli assessori, anche per poco tempo, in quanto si creerebbe un vantaggio alla ‘Casta’ che non è condivisibile in momenti in cui tutti fanno sacrifici e, addirittura, l’Azienda dei trasporti locali ha grossi problemi finanziari ed è costretta a mettere un biglietto molto più caro”.

Capurro ricorda il vicino parcheggio Apcoa. “Dove io parcheggio regolarmente, costa 0,50 euro a ora per i residenti e, quindi, credo che tutti ci possiamo permettere di spendere mezzo euro per brevi commissioni, anche chi non ha lo stipendio di assessore – prosegue – propongo di restringere il numero dei posti disponibili per i mezzi comunali a due e mettere gli altri a zona disco 30 minuti per facilitare tutti coloro che si recano in comune per brevi commissioni, compresi i consiglieri e gli assessori”.

Il presidente del consiglio comunale, quindi, invita il comandante, il sindaco e il consigliere incaricato a fare in modo che tutti i vigili in servizio controllino le moto al fine di ridurre l’inquinamento acustico: quindi non solo squadre speciali, ma tutti gli agenti in servizio dovrebbero fermare le moto e controllarle.

“Prego, come già fatto più volte, il comandante, il sindaco e il consigliere incaricato a fare in modo che tutti i vigili in servizio controllino chi parcheggia nei posti riservati agli handicappati per scoprire e sanzionare gli abusivi che, a mio parere, sono tanti – conclude Capurro – Invito il sindaco, qualora volesse perseguire nella decisione di dedicare i posti di fronte al Comune all’uso dei consiglieri e assessori, a portare la pratica in consiglio comunale affinché ci sia una chiara presa di responsabilità di tutto il consiglio di fronte alla cittadinanza”.