Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vacanze, è boom dell’auto condivisa: passeggeri triplicati rispetto al 2011

Più informazioni su

Nonostante la crisi gli italiani non rinunceranno ad andare in vacanza. Torna la moda anni ’70 del viaggio on the road, ma aggiornata all’epoca di internet e smartphone: l’estate 2012, infatti, ha sancito anche in Italia l’esplosione del fenomeno della condivisione di posti in auto.

Sul sito BlaBlaCar.it, leader europeo nella condivisione di posti in auto, il numero di passaggi rispetto al luglio 2011 è triplicato. Il boom si è verificato nell’ultima settimana, dove si è registrata una crescita del 120% sulle medie di giugno dovuto proprio al popolo dei vacanzieri in movimento. Sono più di due milioni in tutta Europa gli iscritti a BlaBlaCar, e ogni mese 400.000 persone si spostano approfittando dell’oltre un milione di posti disponibili. Dopo aver indicato i dettagli del viaggio e le informazioni di contatto, basta introdurre la cifra richiesta come contributo alle spese: la media registrata sul sito è di circa 5 centesimi di euro al chilometro.

Nel nostro Paese, le tratte più richieste sono dalle grandi citta’ del nord verso le mete turistiche del sud: da Milano a Bari, Foggia, Napoli, da Roma a Messina, oltre naturalmente alla popolarissima Milano-Roma. Numerose sono le offerte di passaggi anche verso l’estero: da Roma a Barcellona, o a Valencia, a fine luglio; da Torino a Conil de la Frontera (Andalusia) per un viaggio di oltre 2000 km; da Genova a Barcellona con 60 euro; anche Parigi e la Costa Azzurra tra le mete favorite, ma non mancano quanti offrono passaggi per Germania, Belgio, Regno Unito, Croazia, Polonia, Repubblica Ceca. Scegliendo la condivisione di posti in auto, spiega Olivier Bremer, country manager BlaBlaCar Italia, “oggi si può risparmiare fino al 75% dei costi di viaggio, facendo anche diminuire il traffico sulle nostre strade e abbattendo le emissioni di Co2”.