Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tribunale Chiavari, blitz a sorpresa del ministro Severino. Comitato: “Non siamo stati invitati, ma è un gran colpo”

Chiavari. Ha sorpreso un po’ tutti il ministro Paola Severino, che, attesa questa mattina a Genova, prima di arrivare nel capoluogo ligure, ha fatto visita anche alla casa circondariale di Chiavari e al nuovo palazzo di Giustizia, al centro di polemiche per l’annunciata soppressione del Tribunale.

Il ministro senza avvisare nessuno si è presentata al direttore del carcere che l’ha accompagnata in visita. Dopo circa mezz’ora, Severino ha poi chiesto di visitare la struttura in costruzione che avrebbe dovuto ospitare il Tribunale di Chiavari.

“Leggo positivamente il sopralluogo odierno in solitaria del Ministro – commenta sulla pagina Facebook del Gruppo, Silvio Boccalatte, Comitato Salva il Tuo Tribunale – evidentemente non ha voluto riconsocere qualcosa a Tizio o a Caio, ma era veramente interessata a vedere con i suoi occhi la nostra cittadella della Giustizia. Ragazzi: serriamo le fila, la battaglia continua”.

Soddisfatto anche il deputato Pdl, Michele Scandroglio: “Le nostre sollecitazioni hanno avuto effetto – rende noto – Ci auguriamo che ciò rappresenti un passo importante nella direzione del mantenimento degli uffici giudiziari chiavaresi”.

Sgombra il campo da un po’ di maldipancia interni anche il portavoce del Comitato, Gabriele Trossarello: “Non facciamo polemiche, non servono alla causa – scrive – è importante che il ministro abbia visto Chiavari perché poi sarà ancora più difficile passarci sopra (il lato emotivo ha la sua importanza). Secondo: che non sia stato invitato il comitato e’ una questione di indelicatezza diplomatica, ma non ha nessuna conseguenza; terzo, spero che questi slanci isolati in avanti non pregiudichino, invece, il fronte politico compatto che abbiamo avuto sino ad oggi, ma confido nell’intelligenza delle persone. Rimane un dato di fatto assoluto: se la Severino ha visto il nostro tribunale, e’ un gran colpo (sollecitato dal Comitato, peraltro..). Quindi – conclude Trossarello – ottimo”.