Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spending Review, tagli al trasporto pubblico: le paure di sindacati e lavoratori di Amt

Genova. I possibili tagli al trasporto pubblico locale a seguito della revisione della spesa imposta dal Governo, preoccupano molto lavoratori e sindacati di Amt. Ancora non c’è nulla di certo, ma stando alle prime indiscrezioni sembra che i tagli previsti in totale per la Regione Liguria ammontino a circa 38-40 milioni di euro, di cui la maggior parte (circa 30 milioni) dovrebbero andare a gravare sulla sanità, mentre la restante parte spalmata in vari settori, ma soprattutto sul trasporto pubblico ferroviario.

“Secondo queste prime indiscrezioni il trasporto su gomma dovrebbe essere il meno toccato, ma questo non ci rende certamente sereni – spiega Antonio Cannavacciuolo, Uil Trasporti – le paure sono tante. Se la manovra prevede nuovi tagli per la Regione, infatti, prima o poi questi andranno a toccare anche il trasporto su gomma e quindi saremo di nuovo alla frutta”.

I sindacati si battono da mesi per cercare di far cambiare ad Amt il piano economico presentato. “I fondi messi oggi a disposizione dalla Regione ammontano a 124 milioni di euro, ma se diminuissero, ovviamente cambierebbe tutto – prosegue Cannavacciuolo – il momento, quindi, non è facile. I cittadini rischiano di vedere diminuire ancora i servizi, mentre i lavoratori vedranno vanificati gli sforzi e i sacrifici compiuti”.

In settimana le rappresentanze sindacali hanno incontrato l’azienda. “Ci hanno comunicato che è in atto una revisione del piano – conclude il sindacalista – ora attendiamo che ci convochino per comunicarci le modifiche e speriamo abbiano recepito le nostre istanze”.