Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, Poli rimarrà all’Inter. Ballottaggio Maxi Lopez-Pazzini per l’attacco

Genova. Ciro Ferrara ha sventolato ai quattro venti progetti e ambizioni della sua Sampdoria. La squadra scenderà in campo con un 4-3-3 tanto aggressivo quanto propositivo. Il direttore sportivo Pasquale Sensibile non ha dubbi, è sicuro di aver affidato la rosa blucerchiata alla persona più adatta per rilanciare le quotazioni della società reduce un anno di purgatorio in Serie B.

Adesso bisogna cominciare ad assestare i primi colpi di mercato. Il primo nodo da sciogliere è quello relativo al futuro di Andrea Poli. L’Inter vuole riscattare il talentuoso centrocampista ma l’intesa economica è ancora lontana. I nerazzurri offrono 3 milioni impreziositi da una contropartita tecnica da scegliere tra i vari Livaja (quello che più piace alla Samp), Caldirola e Donati: tutti giovani di belle speranze.

Il Doria al momento nicchia, pretende almeno 6 milioni per privarsi definitivamente di Poli. La differenza tra domanda e offerta c’è ma c’è anche tutto il tempo per riuscire a trovare un punto di intesa. È stato Sensibile a fare chiarezza su questa trattativa: “ Stiamo discutendo con il club di Moratti il da farsi- ha confessato a SkySport- ci rivedremo nei prossimi giorni perché siamo ancora abbastanza distanti, una distanza colmabile comunque. È solo questione di tempo”.

Stando a quanto dichiarato dal ds, di Giampaolo Pazzini non si è ancora parlato: “Se Ferrara ce lo chiederà approfondiremo il discorso”. Il ritorno del Pazzo non è solo una boutade giornalistica. Le possibilità di rivederlo in blucerchiato sono concrete. Certo l’Inter dovrebbe accollarsi parte dell’ingaggio, decisamente troppo alto per i parametri doriani.

Un’idea concreta che rimarrà tale almeno che la Samp nei prossimi giorni non riesca a chiudere l’operazione Maxi Lopez. Il bomber argentino è tornato a Catania dopo 6 mesi alla corte di Allegri al Milan. È a caccia di una nuova società che voglia scommettere su di lui e il club blucerchiato è tra queste.

I vertici di Corte Lambruschini pare abbiano già offerto 5 milioni di euro agli etnei, per ingolosire i rosazzurri offrono anche uno tra Signori e Cacciatore. L’ex Barcellona è finito pure nel mirino del Torino, una concorrenza che rischia di impennare il costo del trasferimento.

Sicuramente più economica la pista Jonathas, punta del Brescia in procinto di lasciare la Lombardia. Un nome di minor impatto, un giovane che deve ancora dimostrare il suo valore su un palcoscenico importante come quello della Serie A.

Per la fascia mancina prende corpo l’idea Giovanni Pasquale che l’Udinese ha deciso di mettere sul mercato.