Quantcast
Altre news

Riva Trigoso, inizia oggi la Sagra del Bagnun: un intero fine settimana dedicato all’antico piatto dei pescatori

Riva Trigoso. Inizia oggi la famosa Sagra del Bagnun, giunta alla 52° edizione. L’antico piatto dei pescatori a base di acciughe, gallette di pane e pomodoro, sarà protagonista a Riva Trigoso per tutto il fine settimana.

“Una ricetta semplice – spiega Franco Po, presidente della cooperativa armatori pesca di Sestri Levante – ma le quantità saranno enormi: per dare 5-6 mila piatti gratuiti ci saranno oltre 45 persone, tra cuochi e addetti al fuoco. Ci saranno 320 kg di pomodoro, 150 kg di gallette sono da frantumare e poi aggiungere”.

E naturalmente le acciughe, 650 Kg in totale, tutte da pulire a mano e “per farlo – aggiunge Po – abbiamo invitato i turisti: chi viene a lavorare alle 6 del mattino per pulire le acciughe avrà un bonus per evitare la coda alla sera”. Al Bagnun, inoltre, debutterà quest’anno un “inedito” gemellaggio tra le acciughe del Mediterrano e le acciughe di Palinuro, verrà infatti presentato il libro “Per…Alice, ovvero Storia delle storie di un angolo del Mediterrano” scritto da Francesco Russo.

Ma le iniziative di contorno non sono finite, in programma ci sono anche mostre di pittura, concerto della Filarmonica di Sestri Levante, danze, spettacoli pirotecnici, degustazioni benefiche di piatti liguri e un concerto-show di Michele, che sarà premiato dagli organizzatori della sagra e dalla Regione Liguria con un premio alla carriera, “per festeggiare i 50 anni di “Se mi vuoi lasciare”, le cover di Elvis Presley e i milioni di copie venduti con “Susan dei Marinai” scritta con Fabrizio De Andrè e Corrado Castellare” ricorda Mauro Boccaccio della Regione Liguria.