Quantcast
Cronaca

Rimini il cadavere in acqua è di una ventiquattrenne genovese: sembra esclusa la morte violenta

carabinieri

Rimini. E’ di una ragazza di Genova, A. M. S. di 24 anni il cadavere trovato all’alba nel mare di Torre Pedrera di Rimini: il corpo galleggiava a 50 metri dalla riva, vicino alla barriera di scogli frangiflutti.

Addosso aveva solo il reggiseno, mentre gli slip sono stati ritrovati nell’acqua poco distanti. I genitori, che vivono a Genova, sono stati avvisati. Gli investigatori stanno cercando di capire con chi fosse sulla spiaggia ieri verso mezzanotte, ora stimata della morte. All’identità della giovane i carabinieri sono risaliti grazie alle impronte digitali, perche’ la 24enne aveva piccoli precedenti legati alla droga.

Si continua ad escludere la morte violenta: i segni sul corpo, graffi sul collo e sulle braccia, sarebbero il risultato dell’attrito con gli scogli. I suoi vestiti e documenti non sono stati ancora ritrovati.

Più informazioni