Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rimini, giovane genovese morta per annegamento: aveva assunto eroina prima di tuffarsi

Più informazioni su

Rimini. La morte di Anna Maria Stellato sta assumendo contorni sempre più chiari. Secondo le ultime ricostruzioni dei carabinieri di Rimini, che stanno portando avanti le indagini, la giovane 24enne originaria di Genova, trovata la mattina del 14 luglio nelle acque di Torre Pedrera, sarebbe morta per un malore a seguito di assunzione di eroina.

Indagando infatti i militari hanno scoperto che la ragazza era ricaduta vittima della dipendenza. Verso l’1 di notte del 14 era in compagnia di quattro persone sulla spiaggia di Torre
Pedrera. Lei aveva assunto eroina mentre gli altri (un marocchino, un tunisino e due italiani) fumavano uno spinello.
L’eroina le era stato ceduta dal tunisino, clandestino di 28 anni, che la ragazza ospitava.

Dopo l’assunzione della droga, questa la ricostruizione dei carabinieri, gli italiani ed tunisino se ne erano andati, la ragazza, aveva deciso di fare un bagno. Il marocchino l’aveva
seguita, ma poco dopo la giovane era finita sulla scogliera frangiflutti, colta da malore. Il marocchino dopo averla raggiunta l’avrebbe trovata gia’ agonizzante.

Spaventatosi per l’accaduto lo straniero sarebbe andato via portando con sé gli oggetti personali della donna per poi rincasare ed, al mattino, aveva appreso dalla stampa il ritrovamento del corpo della ragazza. Sono ancora in corso – spiegano i carabinieri – ulteriori accertamenti tendenti a verificare altri elementi emersi e chiarire alcuni aspetti della vicenda.