Quantcast

Porto antico, domani al via MediterrArte: danza, musica e spettacoli dedicati all’immagine femminile

ailema

Porto antico. Domani, domenica 15 luglio, prende il via MediterrArte, il primo Festival di Arti Integrate in Italia. La terza edizione della rassegna, organizzata da Assortisti, è dedicata “all’immagine femminile analizzata nei suoi archetipi, cantata, recitata, danzata e sognata”.

Gruppi di lavoro di artisti sviluppano nelle tre serate all’Arena del Mare altrettanti filoni stilistici – musica jazz, mondo etnico, canzone d’autore – intrecciando e integrando vari generi di danza, con parti recitate e narrate. Il risultato è un percorso onirico in cui prende forma un’immagine caleidoscopica dell’universo femminile.

La formula è quella collaudata delle edizioni passate: due spettacoli nella stessa serata. Nella serata di domenica 15, il pubblico potrà assistere alle ore 21 a “… E Donna fu”, con le vibranti danze di Ailema e il suo Ensemble.

Alle 22 andrà in scena “Madre Terra, suoni, musica e danze”, per un originale omaggio tributato da Gruppo Karabà, Gruppo danza Afro e Compagnia Flemenca La Primera, alla forza delle donne, dalla figura di una donna simbolo come Miriam Makeba al misterioso mondo delle donne gitane di ispirazione andalusa.

Costo biglietto: € 5,00, gratis fino ai 16 anni (biglietto unico per i due spettacoli di ciascuna serata). L’abbonamento alle tre serate costa 12 euro.

MediterrArte proseguirà il 18 luglio con “Sulle Onde del Jazz – Donne di Tango, Donne nel Tango” e il 30 luglio, con lo spettacolo di chiusura della stagione 2012 dell’Arena del Mare, intitolato “Ascoltale…”
Voci d’Autore da ascoltare, cantare, guardare e vivere. Con Max Manfredi, Antonella Serà, Cristiano Angelini, Claudio Roncone.