Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, Trofeo Riviera Cup: la Pro Loco Santa Margherita istituisce il premio Franco “pesciolino” Olcese

Santa Margherita. Il mare della Liguria diventa per qualche giorno teatro della grande pallanuoto. Da oggi al 21 luglio, le bellissime baie di Santa Margherita Ligure, Rapallo, Camogli e Bogliasco ospiteranno il “Torneo Riviera Cup 2012”, al quale parteciperanno i grandi nomi dell’attuale pallanuoto italiana (come gli azzurri Niccolò Figari, Tommaso Negri, Stefano Luongo) e le vecchie glorie che invece ne hanno fatto la storia.

Al fianco del comitato organizzatore, c’è anche la neonata Pro Loco Santa Margherita. Proprio a Santa Margherita, nel prossimo weekend, si disputeranno le finali nello specchio acqueo i bagni Rosa. E, in questa occasione, la Pro Loco Santa Margherita assegnerà, per la prima volta, il premio alla memoria di Franco “pesciolino” Olcese, indimenticato uomo di sport, amante e appassionato di pallanuoto.

“Ringraziamo e salutiamo gli organizzatori del torneo Riviera Cup 2012, lo sponsor bagni Rosa – ha detto il presidente della Pro Loco Santa Margherita, Adriano Bena -. E’ un peccato che Santa, borgo di mare, non abbia oggi una squadra di pallanuoto. Negli anni 60 nacque la Tigullio Nuoto e ne feci parte, il presidente fondatore era il comandante Chicher. Purtroppo era tutto difficile a quei tempi, ci allenavamo in primavera nello specchio d’acqua tra il Castello e il molo dei traghetti, mentre in inverno andavamo in pulman alle piscine in Albaro. Potete capire la difficoltà a convincere le famiglie a mandare i figli ad allenarsi. Tuttavia, questo non sarebbe accaduto se fosse sorta nelle vicinanze una piscina coperta, forse anche Santa avrebbe un campione che oggi potrebbe rappresentarla. Dobbiamo comunque ricordare chi, negli anni passati ha animato le serate estive con tornei di pallanuoto, l’amico che purtroppo ci ha lasciato Franco Olcese, detto “pesciolino” pallanuotista della Tigullio Nuoto, che ha portato con se questo bel ricordo. Perché non farlo rivivere ancora? Abbiamo, appunto, proprio pensato ad un premio in suo onore, da assegnare ad uno dei partecipanti della prestigiosa “Riviera Cup 2012”.