Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pallanuoto, Gabriele Volpi lascia la Pro Recco. Anche i figli si dimettono foto

Recco. Gabriele Volpi, rinuncia alla presidenza onoraria; i figli, Simone e Matteo Volpi rassegnano le dimissioni dai rispettivi incarichi di presidente e vice presidente della Pro Recco con effetto immediato ed irrevocabile.

Terremoto nella pallanuoto nazionale ed internazionale. Si chiude l’era della grande Pro Recco targata famiglia Volpi? Sembra proprio di sì. Gabriele Volpi e la famiglia hanno preso questa dolorosa decisione in virtù delle delusioni provocate in particolar modo negli ultimi anni dalle gestioni e politiche della Len, Fin e dall’atteggiamento tenacemente negativo mantenuto dalla maggior parte delle società di pallanuoto nazionali ed europee.

Un fulmine a ciel sereno ma solo per chi non segue quotidianamente la pallanuoto perchè il malumore della famiglia Volpi era ormai noto, al punto che nei giorni scorsi, si era mossa anche la Federnuoto che aveva cercato di mediare alla situazione con un atipico comunicato.

“La Federazione Italiana Nuoto – si legge nella nota – esprime sentimenti di profonda preoccupazione e sentito riconoscimento alla Pro Recco Nuoto e Pallanuoto Ssd. La società ligure rappresenta un patrimonio dello sport nazionale ed internazionale. Sin dalla sua fondazione, nell’estate del 1913, la Pro Recco ha contribuito alla promozione della disciplina, educando generazioni e creando campioni che tanto lustro hanno dato allo sport italiano con le Squadre Nazionali”.

Sempre la Federnuoto aveva sottolineato come “negli ultimi dieci anni la Pro Recco ha ulteriormente alimentato il proprio prestigio con la conquista di cinque delle sette coppe dei campioni, di sette dei 26 scudetti e di sei delle sette coppe Italia con la squadra maschile e del primo scudetto e coppa dei campioni con la squadra femminile, che la rendono la società più titolata del movimento. La Federnuoto – da sempre a fianco a tutte le società che garantiscono continuità all’attività sportiva con sacrifici e dedizione – ribadisce la propria vicinanza alla Società Pro Recco Nuoto e Pallanuoto Ssd e auspica che le voci provenienti dall’ambiente siano prive di fondamento”.

Voci che, evidentemente, erano vere. La famiglia Volpi lascia la Pro Recco e la pallanuoto. Il futuro, adesso, è tutto da scrivere. O meglio, da riscrivere.