Olimpiadi, terzo tempo fatale: le ragazze della pallanuoto debuttano con una sconfitta - Genova 24
Sport

Olimpiadi, terzo tempo fatale: le ragazze della pallanuoto debuttano con una sconfitta

pallanuoto femminile

Genova. L’Italia fallisce il match d’esordio all’Olimpiade di Londra ed esce sconfitta 10 – 8 dall’Australia, bronzo olimpico a Pechino 2008.

Le azzurre, che lo scorso gennaio esordirono con una sconfitta contro la Grecia nell’Europeo poi vittorioso di Eindhoven, soffrono la fisicità e il pressing asfissiante australiano. Le italiane vanno subito sotto 4 – 1 e recuperano fino al 4 pari di metà gara. Poi è fatale il 4 a 0 del terzo parziale, con le gialloverdi che non sbagliano nulla in attacco e le azzurre che commettono troppi errori in superiorità numerica. Alla fine sarà 3 su 9 più 2 rigori segnati per l’Italia; 3 su 4 più 1 rigore trasformato per l’Australia.

Nel finale, con il doppio centroboa Frassinetti e Casanova che procurano buone giocate, l’Italia rientra sul – 2, senza però riuscire a raggiungere le avversarie.

il tabellino:
Italia – Australia 8 – 10
(Parziali: 1 – 2, 3 – 2, 0 – 4, 4 – 2)
Italia: Gigli, Abbate 1, Casanova 1, Radicchi 2, Pelle 1, Lapi, Di Mario 2, Bianconi 1, Emmolo, Rambaldi, Cotti, Frassinetti, Gorlero. All. Conti.
Australia: McCormack, Beadsworth, Smith, Lincoln Smith 1, Moran, Knox 1, Webster, Gynther 3, Ralph 2, Southern 1, Rippon, Zagame 2, Brown. All. McFadden.
Arbitri: Rotsart (Usa) e Juhasz (Hun).
Note: uscita per limite di falli Beadsworth a 7’20” del quarto tempo.

Mercoledì alle ore 16,30 l’Italia affronterà la Russia: una sfida che farà da termomentro per capire le posizioni nel girone del “setterosa”.