Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Olimpiadi, le ragazze della pallavolo si ripetono: 3 a 1 al Giappone

Genova. Seconda partita, secondo successo per l’Italia. Dopo il 3 a 1 inflitto alla Repubblica Dominicana, le azzurre si ripetono con identico punteggio, questa volta ai danni del Giappone.

Barbolini presenta una novità: Lucia Bosetti al posto della sorella Caterina. Completano il sestetto di partenza Del Core, Arrighetti, Costagrande, Gioli, Lo Bianco e il libero Croce. Il Giappone schiera Araki, Takeshita, Kimura, Shinnabe, Ebata, Otomo e il libero Sano.

Il primo set vede l’Italia allungare con il turno al servizio della genovese Arrighetti, nel quale si passa dal 2 pari al 6 – 2. Un secondo break è quello che spinge le azzurre sul 13 – 8, rintuzzando i tentativi di rientro delle giapponesi. Le asiatiche ci provano ancora, complici buoni servizi, e ricuciono fino al 23 – 22. Time-out Italia e al rientro il primo set va in archivio con un 25 a 22.

Secondo set e identico parziale, dal 2 a 2 fino al 6 – 2, questa volta con Bosetti in battuta. L’Italia gestisce il margine fino al 12 – 9, poi regala qualcosa di troppo e si ritrova sotto 13 – 14. Bosetti torna al servizio e le azzurre rimettono la testa avanti sul 16 – 14. Parità a 19, poi il Giappone cede: Lo Bianco in battuta non ne sbaglia una e il set si chiude sul 25 – 19.

Il terzo set gira subito male per le italiane. La schiacciatrice Shinnabe sembra aver carburato e mette a terra palloni a ripetizione: 6 – 8, 9 – 14, 10 – 16 i parziali che testimoniano l’allungo asiatico. Sull’11 – 19 l’Italia rialza la testa e torna sul 19 – 23. Però non è sufficiente, perché le giapponesi si impongono per 25 a 20.

La quarta frazione di gioco comincia punto a punto. Sotto 9 – 10, l’Italia piazza il primo break significativo con Arrighetti al servizio che porta lo score sul 14 – 11. Il Giappone non ci sta e trascinato dalle giocate di Kimura va avanti 18 – 19. Due muri vincenti permettono alle azzurre di portarsi sul 21 – 19. Parità a 21, decidono i cambi effettuati da Barbolini: entra Rondon che sigla il 23 a 21, poi ci pensa Piccinini, entrata per Costagrande, a realizzare i due punti che permettono all’Italia di vincere il quarto set per 25 – 22 e l’incontro con il risultato di 3 a 1.

L’Italia tornerà in campo mercoledì 1 agosto alle ore 17,45 per affrontare la Gran Bretagna, avversaria abbordabile.