Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Notti rock a Cornigliano nella splendida cornice di Villa Bombrini

Più informazioni su

Cornigliano. La terza edizione del Cornigliano in Rock, festival nato da un progetto educativo sul quartiere popolare del ponente, viene interamente realizzato da una associazione culturale Metallo Doc, nata da un gruppo di amici, tra i quali uno degli educatori del progetto che ha fatto nascere il Cornigliano in Rock ed alcuni dei ragazzi del quartiere.

Evento che vuole rappresentare il territorio del Rock a Cornigliano e che porterà in Villa Bombrini anche espressioni del rock genovese.
Cornigliano in Rock è il festival nato dall’incontro degli educatori della Cooperativa Incontro ( consorzio sociale Agorà) con un gruppo di ragazzi con la voglia di musica in un quartiere che offre pochi spazi, nell’ambito del progetto sicurezza del comune di Genova.

Lunedì 2 e Martedì 3 Luglio, dalle ore 19, sul palco di villa Bombrini si alterneranno diversi gruppi locali e nazionali.

Lunedì 2 luglio:
_Desecrate ( band death metal melodico attiva dal 1995 con due dischi all’attivo venduti in tutta Europa), _Tenebrae ( già presenti nella prima edizione, hanno radici proprio a Cornigliano e hanno appena registrato il loro secondo disco, il loro genere è un rock cupo e molto teatrale)
_Eldritch ( da più di 20 anni in giro su tutti i palchi del mondo in compagnia spesso di mostri sacri del heavy metal mondiale, hanno partecipato a più edizioni del Gods of Metal, il più grande festival metal italiano e uno dei maggiori in Europa…a fine 2011 è uscito il loro ultimo disco “Gaia’s Legacy”)

Martedì 3 luglio:
_ apriranno le danze i Lucid Dream ( gruppo con una ottima tecnica ed un sound incentrato su una chitarra molto tecnica. hanno sul mercato un bellissimo disco “vision of cosmos 11” che ha ottenuto recensioni ottime) gli shadows of steel (band di stampo prog-power metal, conosciuti in tutta europa grazie a dischi come l’omonimo Shadows of steel e Second floor capitanati dal poliedrico Wild steel uno dei personaggi più famosi del metal ligure)
_ Chiudono l’ultima serata e il festival intero i Vanexa (sono ufficialmente la prima band italiana ad aver suonato e pubblicato un disco metal si sono da poco riformati con alla voce Roberto Tiranti, cantante dei Labyrinth, che nel 96 da giovanissimo registrò con loro il disco Against the sun, Segio Pagnacco fondatore della band e ora bassista anche dei Labyrinth, Silvano Bottari batterista e cofondatore del gruppo ed i chitarristi Alex Graziano e Artan Selishta)

Le band si esibiranno gratuitamente per sostenere le attività della ONLUS Gaslini Band Band che da anni sostiene le famiglie dei bambini ricoverati presso l’ospedale pediatrico Gaslini.