Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Londra 2012, Bianca Del Carretto: a caccia di una medaglia olimpica per coronare una fulgida carriera

Rapallo. L’Italia perde competitività nei confronti del resto del pianeta sportivo e a dirlo non sono solamente i numeri relativi agli atleti che azzurri che saranno in gara a Londra. Pure i risultati parlano a scapito dello sport italiano che è sempre più lontano dall’elite di diverse discipline nelle quali, un tempo, poteva dire la sua.

C’è però qualche eccezione. Tra queste, la scherma. Tra fioretto, sciabola e spada, gli italiani sanno sempre cavarsela egregiamente e alle Olimpiadi 2012 saranno in corsa per le medaglie. Basti pensare che dei 290 italiani a Londra, ben 19 sono schermidori.

Sulla pedana della ExCeL South Arena 1 di Londra, sede delle gare di scherma, salirà anche una ragazza di Rapallo: Bianca Del Carretto.

Spadista, 174 cm di altezza, Bianca prenderà parte per la prima volta alla rassegna a cinque cerchi. Nel 2008, infatti, si era fermata ad un passo dalla qualificazione per Pechino.

Tuttavia, ha dalla sua già tantissima esperienza ad alto livello. Nata il 28 agosto 1985, vanta ben cinque titoli internazionali nella prova a squadre di spada: un oro ai Mondiali (Antalya 2009) e uno agli Europei (Gand 2007), un argento agli Europei (Lipsia 2010), un bronzo ai Mondiali (Catania 2011) e due agli Europei (Bourges 2003 e Kiev 2008). Per lei, ai campionati europei di Kiev, anche una medaglia di bronzo individuale. I recenti Europei di Sheffield, nel 2011, sono stati avari di soddisfazioni, ma le hanno dato la carica per ripartire con nuove ambizioni.

Bianca, che attualmente vive a Legnano, ha iniziato a tirare di scherma all’età di 6 anni, incuriosita da una dimostrazione del Club di Rapallo in una scuola.

Cresciuta nel Club Scherma Rapallo e ora tesserata per la Sala d’Armi Aeronautica, è sempre seguita dal suo tecnico Roberto Cirillo.

Vanta anche innumerevoli piazzamenti nelle categorie giovanili, tra i quali l’argento individuale ai campionati del mondo Giovani nel 2004, l’oro a squadre agli Europei Giovani nel 2002, l’argento a squadre e il bronzo individuale agli Europei Giovani del 2003.

In ambito nazionale, la sua carriera individuale l’ha portata tre volte alla medaglia di bronzo tra i Cadetti, a due ori (2002 e 2004) e un bronzo (2005) nella categoria Giovani, alla medaglia d’oro tra gli Under 23 (2006), oltre che ad un importante argento assoluto conquistato nel 2002.

Lo scorso anno, confermando la sua eccellente crescita, ha vinto i campionati italiani a Livorno, dopo essersi imposta in una prova di Coppa del Mondo a Cuba. Attualmente è terza nel ranking mondiale di spada dietro alla cinese Yujie Sun e alla romena Ana Branza. Tra le nazionali femminili l’Italia è quarta alle spalle di Romania, Cina e Russia.

Bianca Del Carretto ha tutti numeri per dire la sua per una medaglia, dato che gareggerà sia individualmente che nella prova di squadra, dove sarà affiancata da Mara Navarria, Rossella Fiammingo e Nathalie Moellhausen. La scherma ha abituato gli sportivi italiani alle vittorie olimpiche e la 26enne di Rapallo vuol scrivere il proprio nome nella lunga lista dei successi azzurri.

La spada individuale femminile andrà in scena lunedì 30 luglio dalle ore 11,30 in poi, con la finalissima alle ore 20,40. La prova a squadre si svolgerà sabato 4 agosto con inizio alle ore 10; la finale per il titolo si disputerà alle ore 20,15.