Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavagna, arrestato il comandante della Capitaneria Raffone, il sindaco: “Un fulmine a ciel sereno”

Lavagna. La notizia dell’arresto del comandante della Capitaneria di Porto di Lavagna, Antonio Raffone, è stato un fulmine a ciel sereno per la città. “Ho conosciuto il comandante tre anni fa quando si è trasferito da Loano e soprattutto i nostri uffici competenti hanno lavorato molte volte con lui – dichiara il sindaco Giuliano Vaccarezza – non avrei mai pensato a una cosa del genere”.

L’accusa che pende su Raffone è pesante: concussione e peculato, anche se non si sa ancora con certezza l’ambito da cui il militare avrebbe ottenuto i presunti vantaggi personali. “Sicuramente è un personaggio molto esuberante, ma mi ha sempre dato l’impressione di essere ligio alla legge e anche pignolo – prosegue il primo cittadino – per questo la notizia dell’arresto è stata per me un fulmine a ciel sereno”.

Le uniche certezze, per ora, riguardano l’arresto del comandante: le manette sono scattate ieri sera su ordine di custodia cautelare emesso dal sostituto procuratore di Chiavari, Gabriella Dotto e firmato dal gip con cui già domani Raffone potrebbe avere un colloquio in carcere a Chiavari.

“Mi auguro per Raffone e per la sua famiglia che tutta la situazione si risolva al meglio – conclude Vaccarezza – me nel caso abbia davvero sbagliato è giusto che si assuma le sue responsabilità e che paghi”.