Quantcast
Cronaca

Genova, spaventava la moglie cardiopatica: pm chiede rinvio a giudizio

palazzo di giustizia tribunale genova

Genova. “Ti voglio vedere morta!”. L’urlo, nella notte, era del marito che prendeva alle spalle la sua consorte 83 enne e cardiopatica per spaventarla all’improvviso alle spalle.

Per questo nei confronti di un uomo di 77 anni il pm di Genova ha chiesto il rinvio a giudizio con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. La donna aveva presentato denuncia alla polizia chiedendo l’allontanamento del coniuge dall’abitazione in cui convivevano.

Secondo il racconto dell’anziana il marito si nascondeva al buio e poi, silenziosamente, si poneva alle sue spalle e all’improvviso urlava per spaventarla. Inoltre sempre secondo la donna il marito era consapevole della sua malattia e spesso la spaventata anche minacciandola e ingiuriandola.

L’uomo davanti al gip aveva negato di aver spaventato la moglie ammettendo che tra loro da tempo c’era un rapporto conflittuale con frequenti litigi e dispetti reciproci.

Dopo una serie di indagini il pm aveva chiesto l’allontanamento da casa coniugale con l’ipotesi di maltrattamenti in famiglia, misura accolta oggi dal giudice.

Più informazioni