Quantcast
Cronaca

Genova, spacciava cocaina sulla spiaggia di Priaruggia: convalidato arresto per ex tecnico del Genoa

Genova. “Patrizio Bruzzo ha dismesso ogni relazione con la società e il settore pre-agonistico fin dallo scorso 15 giugno 2012 e non era in programma, per motivazioni tecniche e professionali, un suo eventuale rinnovo”. E’ la precisazione del Genoa in merito all’arresto avvenuto domenica scorso sulla spiaggia di Priaruggia dell’ex tecnico Patrizio Bruzzo, di 36 anni, finito in carcere con l’accusa di spaccio di cocaina dopo essere stato fermato dai carabinieri mentre, secondo l’accusa, cedeva alcune dosi di droga a dei consumatori. Oggi il gip di Genova Massimo Cusatti ha convalidato l’arresto disposto dal pm.

La società ha anche sottolineato che gli episodi contestati “all’individuo riferiscono alla esclusiva sfera personale. All’interno del settore pre-agonistico – ha aggiunto la società rossoblu’ – è previsto un codice di rispetto di comportamenti morali, etici e sportivi che, se violati, prevedono l’immediato allontanamento di qualunque risorsa”.

Nella abitazione dell’uomo sono stati trovati 324 grammi di cocaina ed una quarantina di hashish oltre a 35mila euro che secondo l’accusa è provento dello spaccio. L’ex allenatore avrebbe ammesso le sue responsabilità e spiegato di non avere mai fatto cessione di stupefacenti a minori.

Più informazioni