Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, ladri scatenati: furti in cantieri, attività, appartamenti e negozi

Più informazioni su

Genova. Si sono dati da fare i ladri genovesi nella giornata di ieri, con furti in diverse abitazioni e attività nel capoluogo ligure.

La polizia è intervenuta in uno studio legale di via XX Settembre dove dei ladri si sono introddi rubando del denaro ancora da quantificare.

Successivamente, intervento anche in salita Oregina, dove è stato segnalato un furto in un appartamento in ristrutturazione. Approfittando dei lavori, i ladri sono riusciti a introdursi in casa subando materiali da lavoro della ditta ristrutturatrice per un valore di circa 1000 euro.

Poco dopo mezzogiorno, la polizia è intervenuta alla palestra “Baia degli Angeli” di corso Italia, dove dal cassetto della scrivania sono spariti 7 mila euro. La polizia scientifica sta effettuando dei rilievi, in quanto non vi sono segni d’effrazione. I ladri potrebbero essere entrati attraverso una finestra lasciata a vasistas per il ricircolo dell’aria.

Intervento della polizia scientifica anche in un appartamento di corso Perrone, dove ignoti hanno forzato la porta d’ingresso e, dopo aver messo a soqquadro l’abitazione, hanno rubato gioielli per un valore di 3 mila euro.

In via Rivarolo, un uomo e una donna hanno tentato di lasciare il supermercato dopo aver rubato diversi generi alimentari. Alle casse, al suono dell’allarme antitaccheggio, l’uomo è riuscito a fuggire mentre gli agenti della sorveglianza hanno bloccato la donna.

Poco lontano in via Renata Bianchi, un addetto alla sorveglianza, insospettito da una cliente rimasto per troppo tempo in camerino, è entrato a controllare trovando per terra diverse etichetti di alcuni capi.
Per tale motivo la donna è stata fermata oltre la casse ed è stato richiesto l’intervento della polizia. Gli agenti hanno identificato la donna, una cinquantenne genovese, la quale ha ammesso il furto del capo, che aveva indossato dopo aver strappato l’etichetta. Per tale motivo è stata denunciata per furto aggravato.