Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, domani partono i saldi, gli operatori: “Sconti superiori alla media per trainare le vendite in un anno difficile”

Più informazioni su

Genova. Il momento tanto atteso dai genovesi, soprattutto in questo difficile periodo di crisi, sta per arrivare. Domani in Liguria e in gran parte dell’Italia, prendono il via i saldi estivi: per il secondo anno consecutivo, dunque, le vendite di fine stagione avranno una data comune a quasi tutto il paese, così come stabilito lo scorso anno dalla Conferenza Stato-Regioni.

Nella nostra Regione il tempo per fare acquisiti a prezzo scontato non mancherà: i saldi andranno avanti per tutto il mese di luglio e fino alla terza settimana di agosto.

Lo scenario che si presenta agli occhi degli operatori economici è però tutt’altro che esaltante: “I saldi estivi arrivano a conclusione di una stagione decisamente negativa – dice Enrico Malvasi, presidente di Fismo Confesercenti Genova – dovuta naturalmente alla crisi in cui il paese versa ormai da anni, e che anzi non ha fatto che aggravarsi a seguito della crescente pressione fiscale. Stiamo infatti assistendo al periodo di massima contrazione degli acquisti: praticamente a zero quelli di beni emozionali, resistono – e solo in maniera ridotta – i beni di necessità, che naturalmente in un settore come quello dell’abbigliamento non possono bastare a garantire la sussistenza delle aziende”.

D’altra parte è naturale che, nei periodi di maggiori difficoltà economica, i consumatori stringano la cinghia limitando al massimo le spese non giudicate essenziali. E così, per provare a invertire la rotta, i commercianti si preparano ad una campagna di sconti superiore alla media: “La partenza dei saldi – prosegue Malvasi – vedrà un’elevatissima disponibilità di prodotti offerti a prezzi veramente vantaggiosi, proprio per cercare di trainare le vendite a dispetto delle difficoltà del momento. Ci aspettiamo una partenza forte, e prevediamo che nella prima settimana si concentri circa il 50% del volume di affari complessivo”.

Come ogni anno, saranno tante e diverse le iniziative che i Centri Integrati di Via hanno preparato in concomitanza con i saldi: l’Unione Operatori Economici di Via Luccoli, ad esempio, per domani organizza un mercatino di piante e fiori in nelle piazzette Luccoli e Chighizola, dalle 10 alle 19,30: il ricavato sarà devoluto, a scopo benefico, alle vittime del recente terremoto in Emilia.

“Con questa iniziativa – spiega la presidente del Civ, Bruna Ledda – si conferma l’impegno degli operatori di Via Luccoli e la loro sensibilità anche per i temi del sociale, testimoniata non solo dalla raccolta benefica che organizzeremmo in favore delle popolazioni terremotate, ma anche dalle analoghe iniziative che hanno sempre contraddistinto il nostro operato”.

Restando in Centro Storico, il vicino Civ Lomellini sposterà a sabato il consueto mercatino del giovedì: dalle 10 alle 19,30 i negozianti di Via San Luca, Fossatello e Via Lomellini allestiranno, di fronte alle rispettive vetrine, i loro banchetti per uno sbarazzo di prodotti a prezzi imperdibili. Apertura serale prolungata fino alle 23,30 e grandi firme scontate anche a Cogoleto, in concomitanza con l’iniziativa Dipingiamo insieme in piazza, scuola di pittura per grandi e bambini, realizzata in collaborazione con l’Unione Operatori Cogoletesi.

Domenica 8 luglio, infine, l’apertura straordinaria dei negozi di abbigliamento è in programma in Val Bisagno e in particolare lungo Via Piacenza, presso gli esercizi del Civ Gottardino.